.
Annunci online

blasfemosilente
Fenomenologie e psicoscienze dell'assurdo.
6 gennaio 2020
And through the smoke and nails
Tutto è iniziato ascoltando One last breathe dei BTFABG su Youtube
che mi hanno portato indietro nel tempo, a quel pallido giorno di fine giugno 2005 quando i miei genitori decisero di traslocare. Io ovviamente non ero pronto a farlo, ma per esorcizzare la perdita del mio luogo sacro, la mia stanza, decisi di ballare per dirle addio.
Ballai, benedicendo ogni mobile presente, la libreria, il letto, l'armadio, la sedia della scrivania.
Poi, una volta che la ditta dei traslochi portò via tutto, ballai di nuovo, nella stanza vuota.
Fortunatamente avevo uno stereo con il cd masterizzato e ho potuto farlo.
Addio quindi alla mia stanza.

L'intenzione era quella di imprimere nella memoria quel momento il più possibile, perchè all'epoca vivevo una forma d'angoscia verso il futuro ed un senso di precarietà perenne. A quei tempi mi chiedevo cosa fosse la vita e tra una sessione autoerotica ed un altra leggevo moltissimo, più di quanto faccia ora. Non che ora viva meglio eh, ma almeno adesso ho braccia più forti, no non pensate male!

Ad ogni modo, dicevo tutto è iniziato ascoltando quel brano e per meglio dire, oggi tutto è iniziato ascoltando quel brano.
Mi sono ricordato di quel pallido giorno. E ho ballato di nuovo. Stavolta nel mio monolocale.
Sì.
Sì perchè poi tra un clic ed un altro mi sono ricordato di avere questo blog.
Ultimo post 2011. Ho riletto anche quelli precedenti-
che dire -  rimpiango quell'agio giovanile che comodamente permetteva voli pindarici nell'esistenzialismo e nell'autoanalisi. Oggi devo pensare a pagare le bollette.

Fa tenerezza anche constatare che il cannocchiale non accetta nuove iscrizioni LOL.
E' una pinacoteca di parole scritte in tempi lontani. Bello.
Per fortuna ricordavo gli accessi, a quei tempi usavo sempre la stessa password per tutto.
:)
Oggi ho anche ricordato un vecchio cartone animato che guardavo con mia sorella in tv quando eravamo piccolini.
Che sia diventato un trentenne nostalgico?
Alla serie di fisime mentali s'è aggiunta la paura di invecchiare-  ma nostalgico lo sono sempre stato. Verità!

Baci all'internet 1.0 

Ps. Ho riletto il blog della mia amica ladymercury e solo oggi a distanza di molti anni, riesco a capire perfettamente il senso del suo ultimo post del 2013. Quelle fisime le hanno tutti i borghesucci come noi che si scontrano con un mondo precario.




permalink | inviato da Blasfemo silente il 6/1/2020 alle 15:46 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia
  

Rubriche
Link
Cerca

Feed

Feed RSS di questo 

blog Reader
Feed ATOM di questo 

blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 32846 volte




IL CANNOCCHIALE